«Ma allora, in che cosa è Grande questa democrazia americana? Nel NON avere un sistema sanitario nazionale?» (Giorgio Berchicci)

······Carissimo amico,
il circo barnum delle elezioni statunitensi è appena terminato, e la vittoria di Barack Obama ha fatto letteralmente estasiare i nostri commentatori politici, e non solo i nostri...
······È tutto un inno alla “grande democrazia” americana, a questa Nazione che viene definita la guida mondiale, che ha “osato” (è scritto su Euronews) con il primo afroamericano ed ha vinto! Ma ti prego: illuminami!! Un afroamericano è ancora un Uomo o no? E in che cosa consiste l’osare di cui si parla? Nel presentare come Presidente un uomo che ha il colore della pelle un po’ più scuro di quello degli altri? Ma allora, in che cosa è Grande questa democrazia americana? nell’essere ancora un po’ razzista? o nell’avere ancora la pena di morte? o nell’avere un sistema giudiziario per niente garantista? o nel NON avere un sistema sanitario nazionale? o nel non avere un sistema scolastico di facile accesso per le classi meno abbienti?
······Non voglio addentrarmi in lunghe quanto inutili discussioni sul ruolo “esterno” degli Stati Uniti, su questa loro missione di gendarmi della libertà, che però a casa loro non hanno... Ma dimmi, ti prego, sappiamo che Bush padre e figlio sono stati abbondantemente “sponsorizzati” dalle case farmaceutiche e dai petrolieri, che McCain ha ricevuto, al pari di Hillary, una quantità enorme di denaro per affrontare la campagna elettorale (con McCain che viaggiava con aereo personale...), e il nuovo Number One da chi è stato sponsorizzato? Non credo affatto alla storiella dei 50 dollari per uno, perché se anche un milione di persone ha dato 50 dollari si fanno 50 milioni, e la campagna elettorale è costata molto ma molto di più... Illuminatemi, vi prego!! Come è possibile che uno che dice solo “we Can” raccolga tanti soldi? Come è possibile che uno che non ha soldi riesce a frequentare un Master ad Harward e diventare Professore di Diritto Costituzionale americano provenendo dalla Columbia University? Posso avere una qualche risposta accettabile che non sia solo “riposta” nella mente di Veltroni? Adesso avremo qualcosa da dire (suppongo che da ascoltare ci sarà poco, con questo nuovo Presidente, non che con Bush ce ne fosse di più) sui cambiamenti futuri: ho l'impressione che gli Stati Uniti vivano sempre dentro di sé questo clima della Nuova Frontiera (New Deal) da voler essere sempre a tutti i costi più avanti, tanto da non accorgersi dei morti che lasciano dietro e di quanto più avanti, anche sul piano sociale, siano i Paesi della vecchia Europa.
······Ciao, Giorgio ················································································ da Giorgio Berchicci 5.11.2008


······Carissimo amico,
due piccole integrazioni allo scritto di ieri:
······1. Su La Stampa di oggi, a pag. 13, c'è un articolo interessante sui finanziamenti ricevuti dai due contendenti. Per Obama, 640 milioni di Dollari (che anche se valgono meno dell'euro sono pur sempre una cifra enorme) offerti da banche, microsoft, google, università, pensionati, avvocati etc etc. Per McCain 360 milioni con altre provenienze ma sempre molto interessanti... 640+360+i soldi spesi da Hillary penso siano una bella sommetta!!! Con più di mille milioni di Dollari si ripiana una Nazione africana da fame e malattie... O no?
······2. Una mia carissima amica (se volete appena un po’ più velenosa di me !!!) mi ha fatto notare che negli Stati Uniti sono talmente razzisti da aver preferito un negro ad una donna...
······Ciao, Giorgio ················································································ da Giorgio Berchicci 6.11.2008





1893